la resisstenza infinita

LA RESISTENZA INFINITA
da Giorgio Goldoni

L’ultimo libro di Pansa sulle atrocità commesse dai partigiani dopo il 25 aprile 1945, è coraggioso ed innescherà innumerevoli polemiche, in un paese che sembra incapace di fare i conti con il proprio passato.
Con buona pace degli allora resistenti, ci sono due verità incontrovertibili che non si possono scalfire:
1/
la resistenza ebbe un ruolo militare insignificante nella battaglia per la liberazione del paese;
2/
per la maggior parte dei partigiani, di stretta fede stalino-comunista, non si trattava di una guerra di liberazione dal nemico invasore, ma di un movimento rivoluzionario anticapitalista , che doveva portare al potere il socialismo, per cui era giustificato anche l’annientamento fisico dei “ricchi” visti come nemici di classe.

la resisstenza infinitaultima modifica: 2003-10-18T19:57:45+02:00da giorgiogoldoni
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento