povero beretta

MI SPIACE PER PAOLO BERETTA
da Giorgio Goldoni

Sì, è sempre la vecchia trappola: parlare di palestinesi e/o intendere OLP, come se fossero la stessa cosa.
Signor Beretta, i palestinesi si sbarazzerebbero volentieri di Arafat, di Hamas, Jihad ecc. se lo potessero, ma sono schiacciati sotto il giogo dispotico di una banda di terroristi, addestrata a suo tempo dal KGB e che sopravvive anche per la complicità di utili idioti (Europa ecc.), (idioti magari anche “cointeressati”: che fretta c’è di versare nuovo nostro denaro nelle casse di Arafat?).
Finchè il terrore governa la Palestina non ci sarà mai una pacificazione, ma i terroristi giustificano la loro esistenza solo con il terrore, e da questo loop i veri palestinesi non potranno uscire, se qualcuno non li aiuta a liberarsi chirurgicamente di questa escrescenza.
Le uniche elezioni libere in Palestina furono le elezioni comunali parecchi anni fa, quando i “cattivi israeliani” controllavano la situazione in tutto il paese.
Sharon sarà anche il cattivo Sharon ,ma è stato eletto democraticamente e domani potrebbe andare in pensione e lasciare il posto a qualcun altro.
Resto a disposizione per fornirLe ulteriori informazioni in merito.

povero berettaultima modifica: 2003-10-18T19:57:00+02:00da giorgiogoldoni
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento