hamas e arafat

Data: domenica 25 aprile 2004 12.01

COLPIRE ARAFAT?
da Giorgio Goldoni

Aver assestato un duro colpo ad Hamas sembra pagare in termini di sicurezza; inoltre il muro contribuisce di suo a generare maggiore sicurezza in Israele.
Tutto ciò non basta: Arafat con le sue innumerevoli milizie di “martiri” resta sempre un pericolo reale, come ben sanno anche quei palestinesi che hanno cercato invano di arrivare ad un accordo pacifico con gli israeliani.
Non lasciamoci ingannare dalle stucchevoli immagini del vecchio leader buono: lui è nato terrorista e morirà terrorista.

hamas e arafatultima modifica: 2004-04-25T12:05:24+02:00da giorgiogoldoni
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “hamas e arafat

Lascia un commento