cronache dalle crociate

Oggetto: cronaca dalle crociate
Data: sabato 4 settembre 2004 14.36

CRONACA DALLE CROCIATE
da Giorgio Goldoni

Il mondo libero giudeo-cristiano è in guerra contro una cultura barbarica vecchia di secoli. I mussulmani uccidono indiscriminatamente , senza preoccuparsi dei propri bersagli, bambini, anziani, scolari, gente che viaggia in autobus o va in pizzeria, sempre inermi uccisi vigliaccamente. I bersagli sono gli “infedeli”.
Dove sono le marce di protesta contro queste atrocità da parte del miliardo e 300 milioni di mussulmani nel mondo? Ne avete vista qualcuna?
La mia vicina di casa dice che i suoi vicini sono “mussulmani tranquilli”: magari, sarà anche vero, e sarà anche vero che ce ne sono milioni come loro, ma dov’è la loro protesta contro queste carneficine? Qual’è la moschea dove possono andare a protestare?
In Palestina l’autorità Palestinese condanna i kamikaze sui notiziari in lingua inglese, per poi onorare come martiri gli stessi criminali nei notiziari in lingua araba.
Siamo stati così attenti a non urtare la suscettibilità di questi “ospiti” pericolosi, da non accorgerci che essi vengono da una cultura di oppressione e di morte.

cronache dalle crociateultima modifica: 2004-09-04T14:39:52+02:00da giorgiogoldoni
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento