messaggio ai marxisti italiani

Oggetto: marxismo etc.
Data: sabato 18 dicembre 2004 16.54
MESSAGGIO PER I MARXISTI ITALIANI
da Giorgio Goldoni
Con la caduta dell'Unione Sovietica e dei satelliti dell'Europa Orientale l'impressione generale è che la religione del comunismo sia morta.
Ciò non è vero: essa vive in molti paesi come la Corea del Nord, la Cina, Cuba ecc., nella mente di alcuni governanti sudamericani  , ed inquina tuttora una gran parte delle università e istituzioni culturali occidentali.
Di tutte le religioni, quella del Marxismo è stata la più sanguinaria, più sanguinaria dell'Inquisizione, delle crociate e delle guerre tra cattolici e protestanti in Europa.
In realtà il Marxismo ha significato un terrorismo sanguinario, purghe mortali, campi di prigionia e di lavoro forzato, deportazioni di interi popoli, carestie indotte da astruse teorie economiche, sistemi giudiziari fantoccio, assassinii di massa, genocidi.
I regimi marxisti hanno assassinato circa 110 milioni di persone tra il 1917 e il 1987 ( per un confronto, tutte le guerre nello stesso periodo  hanno causato 35 milioni di morti).

messaggio ai marxisti italianiultima modifica: 2004-12-18T19:16:22+01:00da giorgiogoldoni
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “messaggio ai marxisti italiani

  1. Questo è fare di tutt’erbe un fascio… quante cose sarebbero state sconfessate dai capostipiti dei vari ISMI o ESIMI (Cristo, Maometto, Marx, comleta pure la lista) se avessero potuto controllare lo svolgimento storico delle proprie dottrine… questo per dirti che accomunare Marx al lercio dittatorello nordcoreano è opera di mistificazione storica, come accomunare Bin laden a Maometto o il garrotatore di Atahualpa a Gesù… la storia è qualcosa di complesso quanto l’uomo che non a caso ne è lo scrittore… buona sera

  2. C’è un piccolo errore di fondo…la rivuluzione d’ottobre fu una rivoluzione contro Il Capitale…di conseguenza non puoi intitolare il post “ai Marxisti italiani” al massimo puoi dire ai “Lenin-stalini sti” o un più generico “ai comunisti fedeli all’urss…” Inoltre…secon do Marx il comunismo si svilupperà in una società compiutamente capitalista (ciò che la Russia non era) e quindi…chi lo sa che tra una decina d’anni tutti i sistemi capitalisti si trasformino in sistemi socialisti?

Lascia un commento