emilia e ds

Oggetto: emilia e i ds
Data: domenica 6 febbraio 2005 9.07
EMILIA E I DS
da Giorgio Goldoni
Il paradosso di questa regione è che continua a sfornare uomini politici rilevanti (a destra e a sinistra), Casini, Fini, Follini, Prodi- l'elenco è lungo-, ma mai nelle file del partito che nella stessa regione ha monopolizzato per decenni vita politica e culturale.
Lo si è visto anche nel recentissimo congresso: così ad occhio e croce i tesserati emiliani rappresentano il trenta per cento del totale, e forniscono una equivalente forza economica, ma vengono per lo più usati per eleggere candidati "forestieri" (vedi l'incredibile caso Cofferati a Bologna).
D'altra parte , dato l'atteggiamento conformista e poco creativo di questa base a livello regionale, è ovvio che chi è in cerca di stimoli se li vada a cercare altrove.

emilia e dsultima modifica: 2005-02-09T10:55:18+01:00da giorgiogoldoni
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento