antisemitismo

Data: giovedì 24 febbraio 2005 14.50
TOSCANA ANTISEMITA
da Giorgio Goldoni
Ci hanno riprovato i nuovi nazisti antisemiti di sinistra. Dopo il successo di Pisa, dove l'addetto all'ambasciata israeliana era stato cacciato dall'università, a Firenze hanno replicato con l'Ambasciatore di Israele, anche se questa volta, a onor del vero, lui ha potuto esprimere il suo punto di vista.
Questa regione ha ancora un triste primato da aggiungere ai precedenti , l' oltranzismo (il "Centro Giovanile Carlo Giuliani") e il terrorismo (Brigate Rosse).

antisemitismoultima modifica: 2005-02-25T14:52:14+01:00da giorgiogoldoni
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “antisemitismo

  1. Antisemitismo? Che parolone grosso. Un ambasciatore di un paese che occupa abusivamente e con la forza un altro paese, vittima di antisemitismo? Gli studenti, oggetto della critica, sono persone che hanno dimostrato il loro disappunto verso un popolo invasore, un popolo il cui scopo di annientare l’abitante naturale della Palestina, viene assecondato dagli americani ed inoltre viene sostenuto economicamente dalle potentissime lobbys ebraiche per quanto riguarda il mantenimento di uno degli eserciti più potenti del mondo. Il sottoscritto, non facente parte di alcuna fazione politica, avrebbe espresso in egual misura il suo disappunto verso un qualsiasi esponente di un popolo di invasori che cerca di passare per vittima. Io piuttosto mi chiederei se l’invasore di turno, abbia veramente imparato qualcosa dalla propria storia e se non sia giunta effettivamente l’ora di smetterla di vivere di vittimismo retorico, quando in realtà le uniche vere vittime sono i palestinesi che da 50 anni sono costretti a vivere nei campi profughi, pur vivendo su suolo Palestinese. Mosé dovette sì lasciare la terra d’israele (per chi ci crede ovviamente), ma non per questo duemila anni dopo si sarebbe dovuti giungere a limitare e sottomettere sistematicament e un popolo e scacciarlo dalla propria casa e terra. Ma se questo modus operandi deve essere considerato a tutti i costi un atto dovuto ad un popolo “sfortunato” come quello ebraico, beh, allora lancio un appello a tutti romani. Da domani si dia inizio alla ricostruzione del Sacro Impero Romano. In fin dei conti leggiamo sui libri di storia che ai romani appartanevano 3/4 del globo. Il principio è lo stesso.

Lascia un commento